Volvo ha un nuovo motore a benzina

La Volvo ha da poco annunciato la produzione di un nuovo motore a benzina ad alte prestazioni ed efficienza per ora riservato ai modelli S80, V70 e Xc60. Il propulsore in questione viene denominato con la sigla Gtdi, ovvero Gasoline Turbocharged Direct Injection.

Si tratta di un compatto quattro cilindri da 1999 centimetri cubici turbocompresso con iniezione diretta doppio albero a camme con fasatura variabile che promette consumi ridotti, emissioni minime e prestazioni da urlo. Dati alla mano viene dichiarata una potenza di 203 cavalli con una coppia di 300 Nm disponibile già a 1750 giri/min. Secondo la casa costruttrice il motore garantirà piacere di guida e dinamismo.

[ad]

Magnus Jonsson, responsabile dello sviluppo dei prodotti di Volvo Cars, ha dichiarato: “Siamo riusciti a realizzare un motore a quattro cilindri potente quanto un’unità a cinque cilindri da 2,5 litri, ma molto più efficiente sotto il profilo energetico. Si tratta di un ottimo risultato sia per i clienti che desiderano prestazioni elevate e una guidabilità superlativa, sia per l’ambiente, che beneficia del miglioramento dell’efficienza dei consumi di carburante. Uno dei principali fattori in grado di determinare questi risultati è costituito dalla nostra nuova tecnologia brevettata di turbocompressione, studiata appositamente per i motori più piccoli ed efficienti sotto il profilo energetico. Questa tecnologia permette inoltre di ottenere anche notevoli vantaggi sotto il profilo dei consumi di carburante e delle emissioni. Una Volvo S80 equipaggiata con questo motore e con una trasmissione automatica consuma soltanto 8,3 litri di carburante ogni 100 chilometri”.

I consumi medi dichiarati dalla casa svedese sono piuttosto contenuti; 8,3l/100 km per la S80, 8,4l/100 km per V70 e 8,6l/100km per l’XC60, mentre le emissioni inquinanti di CO2 sono pari a 189 g/km per S80, 184 per la V70 e 199 per il SUV XC60.

Il lancio del nuovo motore avverrà prima sui mercati che offrono incentivi fiscali per l’acquisto di motori di cilindrata inferiore ai 2 litri, ovvero Sud-Est asiatico, Paesi Bassi, Cina e Giappone. Successivamente sarà disponibile per tutti gli altri mercati.

About Redazione 294 Articoli
Articoli scritti a più mani dalla redazione di Motoeauto.eu