Targhe, i Francesi copiano quelle italiane

Guardiamo bene queste targhe nell’immagine: all’apparenza sembrano quelle italiane, come quelle che ognuno di noi possiede sulla propria vettura. Se guardiamo però con attenzione, notiamo si tratta di targhe francesi: il simbolo F e la parte finale numerica, con uno stemma, le differenzia dalle nostre. In realtà la somiglianza c’è, sopratutto nei fattori piu importanti: il carattere, lo stile (due lettere – tre numeri – due lettere) le rendono proprio molto simili alle italiane. E ciò potrebbe scatenare grande caos fra le autorità italiane e francesi: con questo sistema, automobilisti italiani e francesi potranno avere la stessa targa, che sarà diversa ovviamente per l’iniziale del Paese (I per l’Italia ed F per la Francia). Addirittura è già successo che ad alcuni automobilisti italiani, siano arrivate delle multe per infrazioni commesse su territorio francese, da auto con la stessa identica targa. Potrebbe anche succedere che un francese in Italia, con la propria auto, commetta infrazioni e la multa venga sempre recapitata ad un italiano. Per risolvere questo problema ed eliminare la confusione che potrebbe crearsi, una deputata italiana al Parlamento Europeo ha proposto una interrogazione parlamentare per cercare una soluzione a questo problema. Toccherà agli italiani cambiare la targa o ai francesi? Debora Serracchiani, eurodeputata del Pd, oltre ad aver presentato una interrogazione parlamentare, ha proposto una soluzione migliore: “chiedo alla Commissione l’accertamento dell’entità del disagio recato agli automobilisti europei e inoltre l’uniformazione di tutti i veicoli europei con un unico sistema di immatricolazione nazionale“.

Pietro Gugliotta