Sulla A3 Salerno-Reggio Calabria controlli piu severi

E’ partito lo scorso fine settimana, in occasione del weekend “allungato” dalla festività di Ognissanti, il piano di sicurezza dell’autostrada A3, la Salerno-Reggio Calabria. L’Anas ha deciso di creare un vero e proprio progetto legato alla sicurezza: si tratta di garantire che vengano rispettati i limiti di velocità all’interno di questa autostrada. I veicoli in transito ultimamente, da quando è stata realizzata la nuova fascia di autostrada, a tre corsie per senso di marcia, hanno mostrato una velocità maggiore e comportamenti poco corretti. Tutto ciò evidentemente causa parecchi incidenti, che di conseguenza vanno a creare un vero e proprio tappo in questa arteria stradale. Dunque Anas e Polizia Stradale lavoreranno insieme per la prevenzione degli incidenti, invitando gli automobilisti a guidare con la massima prudenza e sopratutto invitandoli a rispettare tutte le norme del codice stradale, così da rispettare il limite di velocità in autostrada che, se non espressamente indicato, è di 130 km/h, che scendono a 110 km/h in caso di pioggia. “Sono certo che l’attività sinergica tra Polizia stradale e Anas sia necessaria per assicurare una guida prudente e allo stesso tempo sia un ottimo deterrente per i comportamenti pericolosi da parte dell’utenza” ha spiegato il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci. Durante questa intervista, Ciucci ha confermato che l’Anas vorrebbe migliorare la A3 entro il 2013, verranno pubblicati alcuni bandi per un importo di 3.3 milioni di euro per il miglioramento e l’ammodernamento di questa importantissima arteria autostradale del Sud Italia.

Pietro Gugliotta