Sciopero dei trasporti, venerdì 5 dicembre sarà giornata nera

scioperoNuovo sciopero generale e nuova giornata nera per i trasporti in Italia. I sindacati hanno infatti indetto un’agitazione per la giornata di venerdì 5 dicembre: lo sciopero generale coinvolgerà l’intero comparto dei trasporti pubblici in Italia, con varie modalità. Partiamo dalle ferrovie: lo scioperò sarà di 24 ore, dunque per l’intera giornata del cinque dicembre. Forti disagi e grandi difficoltà per chi vorrà mettersi in viaggio con i treni, ma difficoltà anche per chi utilizzerà i mezzi di trasporto locali. A Milano per esempio, i mezzi pubblici della ATM (metropolitana inclusa) non saranno garantiti nella fascia 8.45-15.00 e dalle 18 fino a termine servizio. A rischio anche i collegamenti  aeroportuali. Ma la situazione non sarà differente nel resto d’Italia: a Roma qui incroceranno le braccia gli autisti di bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo. Agitazioni anche nel resto d’Italia: non faranno eccezione infatti le altre principali città italiane come Torino, Napoli, Bologna, Venezia e Palermo, ogni città avrà modalità diverse per lo sciopero, dunque non vi resta che informarvi con le aziende che gestiscono i trasporti locali. Otto ore di sciopero negli aeroporti, dove non saranno garantiti i voli dalle ore 10 alle 18, situazione difficile anche nel trasporto marittimo, dove si preannuncia un ritardo calcolato di otto ore per le partenze delle navi.