Richiami in vista anche per….i navigatori satellitari

In questo blog abbiamo spesso parlato dei tanti richiami delle vetture: le case automobilistiche, su segnalazione dei propri utenti o in seguito a controlli ulteriori, scoprono delle disfunzioni sulle vetture in commercio, e decidono di procedere al ritiro delle auto ancora da vendere. Ma per le vetture già vendute? In quel caso, si procede al richiamo: la casa automobilistica invia delle comunicazioni ai proprietari o ai concessionari, per permettere alle vetture che presentano questi problemi, di ricevere la necessaria manutenzione. Mai ancora era successo di assistere ad una campagna di richiamo….dei navigatori satellitari! La notizia potrebbe far sorridere ma è del tutto vera: la Garmin, azienda produttrice americana di navigatori satellitari, ha deciso di richiamare numerosi prodotti, almeno 1.25 milioni di navigatori GPS. Il motivo è un difetto alla batteria, che potrebbe – in caso di forte surriscaldamento – addirittura far esplodere o incendiare la batteria stessa. La Garmin sostituirà gratuitamente la batteria del dispositivo satellitare, ecco i modelli coinvolti: Garmin 200W, 250W, 260W e delle serie 7xx e 7xxT (le x sono i numeri mancanti). Per chi non sapesse se la sua batteria è compromessa o meno, può recarsi sul sito della Garmin, cliccando su questo link, ed inserendo il numero seriale del proprio navigatore, scoprirà se la sua batteria è da sostiuire.

Pietro Gugliotta