Proposta Codacons: “Abolire l’obbligo dell’RC Auto”

La proposta è molto provocatoria, ma ha un fondo di verità: le compagnie assicurative continuano ad aumentare la tariffa Rc auto? Allora bisognerebbe abolire l’obbligo di sottoscrivere l’Rc Auto. A dirlo è il presidente del Codacons, Carlo Rienzi.
La questione è molto semplice: da un lato gli automobilisti sono obbligati a sottoscrivere una polizza per la loro auto, dall’altro ci sono le compagnie assicurative che dettano i prezzi come pare a loro, lasciando gli utenti in uno stato di schiavitù dal quale potrebbero uscirne solo se la polizza di responsabilità civile non fosse più obbligatoria”. Tra l’altro, bisogna considerare come gli aumenti siano a doppia velocità: al Nord sono piuttosto contenuti, aumenti deboli ma costanti. Al Sud invece gli aumenti sono delle vere e proprie esagerazioni, si parla anche di aumenti pari al 170% annui, a Napoli. C’è da considerare che al Sud sono molto frequenti le truffe, ma è chiaro che un aumento così elevato ogni anno diventa un peso troppo grosso ed insostenibile per le tasche degli automobilisti italiani. Dunque la provocazione di Rienzi e del Codacons è comunque una idea sensata: perchè finchè ci sarà l’obbligo di pagare l’Rc Auto, difficilmente le compagnie diminuiranno le tariffe. Una Rc Auto non obbligatoria, farà si che le compagnie ripensino le loro tariffe: saranno obbligate a creare tariffe più basse e dunque più competitive. Ci sarà una competizione verso il basso e non verso l’alto. Vedremo se ci saranno reazioni a questa proposta provocatoria.

Pietro Gugliotta