Porsche, prodotte 300.000 Boxster e Cayman

L’azienda tedesca Porsche raggiunge un grande traguardo: infatti dallo stabilimento di Zuffenhausen è uscita la 300.000 vettura, appartenente alla famiglia Boxster e Cayman. Un traguardo molto importante che testimonia la bontà del lavoro della scuderia tedesca, che dopo quindici anni tocca un numero così alto di vetture vendute, sempre considerando che si tratta di vetture di un target molto alto. Questo tipo di vetture è stato anche snobbato dai puristi del marchio Porsche, più inclini ad una vettura come la Porsche 911, nonostante ciò la famiglia Boxster e Cayman è riuscita a toccare un importante livello di vendite. E’ lungo il cammino di queste due vetture, partendo dal primo concept del 1993, al Salone di Detroit, seguito dalla prima serie Boxster nel 1996. In questi anni, la gamma si è notevolmente apliata, con versioni particolari, o allestimenti diversi. Sono arrivate la Boxster S, la Cayman S, versioni coupè, roadster, Black Edition e la famosa modifica sportiva della Cauman R. Il futuro di questa vettura sembra già scritto: la produzione dovrebbe essere spostata in Austria, potrebbe ben presto essere sperimentato un propulsore elettrico adatto a questo genere di vetture. Per la cronaca, il 300.000 esemplare di Boxster e Cayman, è stato venduto ad un cliente tedesco: si tratta di una Spyder che per l’occasione è stata dotata di una placchetta commemorativa.

Pietro Gugliotta