Polo eletta auto dell’anno 2010

poloSono passati 18 anni dall’ultima volta che la Volkswagen aveva vinto l’ambito trofeo. Ma questa volta ad aggiudicarsi l’Oscar a quattro ruote, il titolo “auto dell’anno”, o meglio nella denominazione ufficiale “Car of the year”, è la nuova Polo. Il concorso è stato istituito nel 1964 e ogni anno premia le migliori vetture introdotte sul mercato ogni anno avvalendosi dei pareri di molti giornalisti europei.

[ad]

La nuova Polo è giunta ormai alla quinta edizione, ed è già in vendita da questa estate con ordini che arrivano a 130 mila unità. La Polo ha battuto di poco la piccola Toyota iQ, con cui la casa giapponese sperava di ritrovare un po’ di brillantezza appannata dalla crisi mondiale (ma anche dagli ultimi modelli non proprio entusiasmanti). Quindi la Volkswagen oltre ad ottenere il premio conquista il primo posto nelle vendite (insieme al Gruppo con General Motors e Ford ovviamente).

Una vittoria che in parte possiamo gustarci anche noi italiani; infatti il designer della Polo è l’italianissimo Walter de’ Silva, che dichiara: “E’ la prima Volkswagen che ho disegnato dalla A alla Zeta: purezza e semplicità nelle linee, forte personalità e rappresentazione ideale dei caratteri di un marchio che si rivolge al grande pubblico”.

Ma tra i parametri che hanno portato la vittoria non c’è solo il design; quest’anno in particolare i giudici sono stati molto sensibili alle problematiche sull’ambiente e sulla sicurezza. In risalto è stata la versione speciale BlueMotion, dotata di un inedito motore a 3 cilindri TDI da 75 cavalli che consuma solo 3,3 litri ogni cento chilometri con emissioni di CO2 di solo 87 g/km. In Italia sarà venduta a febbraio con prezzo da definire, ma in Germania costa 16575 euro.

A completare il podio dell’auto dell’anno c’è la Opel Astra. Seguono le altre auto nell’ordine: Skoda Yeti, Mercedes Classe E, Peugeot 3008 e Citroen C3 Picasso.

About Redazione 294 Articoli
Articoli scritti a più mani dalla redazione di Motoeauto.eu