Polizia di Stato, nei primi quattro mesi dell’anno meno incidenti

I primi quattro mesi dell’anno hanno visto una diminuzione degli incidenti, in particolare di quelli mortali. Questa la sintesi dei dati della Polizia di Stato, rilasciati nei giorni scorsi, dati che vanno in relazione al periodo gennaio aprile del 2011. Secondo la Polizia di Stato, sono stati rilevati 17.453 incidenti nel periodo gennaio aprile 2012, contro i 20.520 del primo quadrimestre del 2011: una diminuzione piuttosto importante, pari al -14.95%. Analizzando meglio i dati, scopriamo come il calo è stato più importante per quanto riguarda gli incidenti autostradali: sono stati 7.894, -15.9% rispetto al primo quadrimestre 2011. Quelli sulle strade ordinarie, anch’essi in diminuzione, sono calati del -14.32%, con 9.559 sinistri. Potremmo dunque dire che l’inizio d’anno è stato positivo, specialmente se guardiamo il numero delle vittime da incidenti stradali in autostrada: gli incidenti mortali sono stati 71, contro gli 88 del periodo gennaio aprile 2011. Una flessione del 7.79% che fa ben sperare. Calano del 10.74% gli incidenti mortali sulle strade ordinarie, con 201 sinistri che hanno visto la morte di 216 vittime. Tutti i dati sono al ribasso, anche quello dei feriti. Potremmo dunque dire che le strade italiane sono più sicure? In realtà l’Aiscat, l’associazione delle concessionarie autostradali, parla di una diminuzione della circolazione, circa il 10% in meno rispetto allo scorso anno, dunque è possibile che avvengano meno incidenti, proprio per questo motivo.