Nuova Volvo S60

In attesa del Salone di Ginevra è stata svelata la nuova Volvo S60, una berlina che rientra nel segmento D. La casa svedese non nasconde le sue intenzioni, ovvero immatricolare circa 90 mila esemplari all’anno, di cui 30 mila in Nord America.

[ad]

Un nuovo design accompagna la casa svedese, che ci ha sempre abituati a vedere delle station wagon pragmatiche. Infatti l’impressione che viene ad una prima occhiata è quella di una berlina sportiva. L’auto si presenta con un frontale basso e aggressivo che le dona un’aria cattiva. Il profilo è come una coupé. Sul posteriore i fari puntano verso il basso, facendo apparire l’auto più larga e bassa. Gli interni sembrano piuttosto piccoli, e probabilmente poco si adattano al popolo svedese, soprattutto se ci si deve sedere dietro.

Le dotazioni tecnologiche sono tutte all’avanguardia, come pure strepitosi sono i dispositivi di sicurezza montati di serie. Tra i dispositivi spicca il Pedestrian Detection, ovvero un sistema attivo fino a 35 km/h che frena in modo automatico la vettura nel caso il guidatore non reagisca all’avvicinarsi di un ostacolo. Ad accompagnare questo dispositivo c’è il City Safe, che rallenta l’auto in base alle indicazioni fornite dal sensore situato sull’anteriore. Poi c’è l’Advanced Stability Control che rileva il rollio dell’auto garantendone la stabilità e il Corner Traction Control che gestisce la coppia delle ruote motrici in curva grazie al differenziale elettronico.

Dal lancio saranno disponibili quattro motorizzazioni, tutte dalle prestazioni brillanti. Il più potente è il 6 cilindri turbo da 304 cavalli con trazione integrale, che permette un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 6,5 secondi. Ci sarà anche un 4 cilindri sovralimentato di origine Ford da 2 litri con potenza di 203 cavalli. Saranno inoltre disponibili due turbodiesel di 2 litri da 163 cavalli e 2,4 litri da 204 cavalli.

L’inizio delle consegne dovrebbe avvenire all’inizio dell’estate, mentre ancora non sono noti i listino prezzi.

About Redazione 294 Articoli
Articoli scritti a più mani dalla redazione di Motoeauto.eu