Milano, carreggiata ridotta per far posto alle bici

Il Comune di Milano ha voglia di incentivare l’utilizzo della bicicletta, un mezzo che è sempre più importante ed utilizzato. Per gestire al meglio la circolazione su strada, il Comune ha studiato alcune interessanti soluzioni, una di queste è sicuramente legata alla larghezza della carreggiata. Si sta riflettendo sulal possibilità di restringere la carreggiata per le auto: un restringimento verso il centro, che darà spazio, vicino al marciapiede, per il passaggio delle bici. In questo modo, i ciclisti avranno un passaggio sicuro e comodo ed inoltre si potrebbe eliminare il problema dei posteggi in seconda fila, dato che con una macchina in seconda fila ci sarebbe la strada bloccata. E’ questo il principale intervento che il Comune di Milano sta per apportare sulle strade milanesi. E’ allo studio anche un’altra interessante iniziativa per i ciclisti: potrebbe arrivare a breve la riduzione della velocità di marcia in città. E’ allo studio un piano per introdurre il limite di velocità massimo a 30 km/h in alcune zone della città. Infatti l’alta velocità è uno dei problemi che fanno rischiare la vita ai ciclisti sulle strade di tutte le città, Milano ha deciso di aderire alla campagna salva-ciclisti, che prevede l’adozione di alcune particolari disposizioni, fra cui quella del limite di velocità massimo a 30 km/h in città. Il Comune di Milano potrebbe anche incentivare l’uso combinato di bici e metropolitana, permettendo di portare la bici sulla metro, gratuitamente, a tutti gli orari del giorno, senza sovrapprezzo, ad eccezione degli orari di punta, quando non sarebbe fisicamente possibile portare una bici sulla metro per il grande afflusso di passeggeri.