Mercato dell’auto, il 20% dei concessionari italiani potrebbe chiudere

La ricerca del Centro Studi di DEKRA Consulting propone uno scenario quasi apocalittico per il mercato dell’auto: infatti il centro studi ha da poco pubblicato uno studio relativo alle previsioni sul mercato dell’auto. Secondo questo studio, un concessionario su cinque è destinato a chiudere: una percentuale molto alta, il 20% dei concessionari italiani potrebbe presto chiudere. La ricerca, effettuata su un campione di 1528 concessionari, ha permesso di analizzare i bilanci ha analizzato i bilanci annuali per l’edizione 2010 dell’Osservatorio Bilanci. Il mercato italiano dell’auto è in crisi: i concessionari non riescono a rimborsare i propri debiti al sistema bancario. Quest’anno si potrebbe profilare una clamorosa situazione: un concessionario su due potrebbe chiudere con un bilancio in rosso. Numeri da non sottovalutare. Claudio Monte, Vice President di DEKRA Consulting, spiega questi dati. “Il mercato versa in un immobilismo totale e continua ad avvilupparsi su se stesso, perché chi dovrebbe prendere delle decisioni per invertire la situazione non lo fa. Il mercato va ricondotto a numeri coerenti con i volumi e secondo noi ci si può arrivare senza troppe conseguenze, possibilmente guidando questa uscita di concessionarie dal mercato” spiega Monte.

Pietro Gugliotta