Mercato dell’auto, +6.2% in Europa

immatricolazioniTorniamo a parlare delle immatricolazioni, stavolta a livello europeo. Il 2015 è partito con un incoraggiante segno più: il mese di gennaio ha visto un aumento delle immatricolazioni pari al +6.2% in Europa. Per il mercato europeo si tratta del diciassettesimo segno positivo consecutivo, un segnale evidente che la crisi del mercato dell’auto in Europa sembra ormai passata, con alcune eccezioni ovviamente. Il segno positivo europeo viene poi “scomposto” nei risultati dei singoli Paesi: a gennaio sono stati immatricolati 1 milione e 28 mila veicoli, a trainare il risultato europeo ci sono Spagna ed Italia. Le immatricolazioni in Spagna sono aumentate del 27.5%, bene anche l’Italia con +10.9%; Francia e Regno Unito mostrano una crescita superiore al sei per cento, mentre per la Germania, la crescita è solo del +2.6%. Adesso parliamo delle aziende automobilistiche: cresce Fca, con +5.8% in Europa. Merito di Jeep, che traina l’intero gruppo con un aumento delle immatricolazioni pari al +164%. All’interno del gruppo Fca, spicca il risultato della Fiat 500: la citycar ha visto ben 14mila immatricolazioni nel solo mese di gennaio, con una crescita del +7% rispetto a dodici mesi fa. Crescono le immatricolazioni delle auto di lusso, in particolare con Porsche, mentre nel settore delle auto premium, Mercedes fa segnare un positivo +12.7% e BMW, con +4.9%.