Marchionne al Salone di Francoforte: “La nuova Panda è importante per Fiat”

Fiat presenterà in questi giorni, al Salone di Francoforte, la nuova Fiat Panda. Ne abbiamo già parlato nei giorni scorsi, la nuova citycar torinese è sicuramente uno dei modelli di punta del Lingotto per il 2012. Molto soddisfatto Sergio Marchionne, a.d. di Fiat e nuovo presidente Chrysler, che punta forte sulla nuova Fiat Panda. “E’ una vettura importante per Fiat ha un valore storico e rappresenta il primo vero esempio del piano di investimenti che abbiamo proposto all’Italia. Il risanamento di Pomigliano è la prima fase di un lungo processo di industrializzazione della Fiat e tutti sanno quali sono stati gli ostacoli che abbiamo fronteggiato, dal referendum, al voto, agli attacchi”. A tal proposito, nelle ultime ore la società del Lingotto ha confermato che la produzione della nuova Fiat Panda partirà il 3 novembre, proprio dallo stabilimento di Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli. La produzione riguarderà le prime 3.500 unità di questo nuovo modello. Il vertice che si è tenuto nei giorni scorsi, fra i vertici della newco Fabbrica Italia Pomigliano e le parti sindacali, serviva per fare il punto della situazione, al termine di questo incontro è stato anche annunciato un piano di assunzioni che riguarderà 900 lavoratori, fra cui 450 impegnati nella catena di montaggio, altri 100 nella lastrosaldatura e 150 impiegati. Al termine della conferenza stampa di presentazione della nuova Fiat Panda, anche il presidente Fiat John Elkann si è detto entusiasta di questa nuova vettura. “E’ un modello molto importante, una vettura fantastica che prosegue nella continuità della Panda”.

Pietro Gugliotta