La Ferrari apre uno show room in India

La Ferrari è arrivata in India: in attesa di arrivare ufficialmente con il Gran Premio al Buddh International Circuit, vicino Nuova Delhi, il marchio del Cavallino Rampante ha inaugurato il primo show room Ferrari in India, a New Delhi. I due piloti ufficiali, Fernando Alonso e Felipe Massa, impegnati nel Gran Premio di Montecarlo, hanno comunque salutato i presenti con un video messaggio. Amedeo Felisa, amministratore delegato della Casa di Maranello, ha fatto le veci del presidente Luca Cordero di Montezemolo, assente per l’assemblea annuale di Confindustria. ”Siamo venuti qui per restare e sono molto fiducioso nelle nostre prospettive di crescita in questo che è il nostro più grande mercato per potenzialità. Per noi i volumi non sono importanti. Vendiamo 7.000 auto in tutto il mondo e non siamo venuti in India per aumentare i volumi. L’India è ora pronta per la Ferrari” ha spiegato Felisa, che punta come obiettivo quello di vendere 100 auto all’anno nel prossimo triennio. “E’ stato un percorso di avvicinamento al mercato indiano che ha richiesto un po’ di tempo, ma adesso siamo qui con molte attese e con la speranza di fare dell’India un punto forte della nostra rete nel mondo”. Secondo Felisa, il mercato indiano è in grande espansione, addirittura più solido di quello cinese, ed in pochi anni potrebbe essere il secondo mercato estero di Ferrari, scavalcando la Germania. I progetti Ferrari in India dunque sono molto ambiziosi: addirittura Ashish Chordia, presidente dello Shreyans Group indiano, ha confermato che ci sarà la possibilità di aprire un altro show room Ferrari in India, nel 2012, a Mumbai, ossia nella capitale industriale del paese asiatico.

Pietro Gugliotta