La De Tomaso SLS al Salone di Ginevra 2011

Avverrà all’imminente Salone di Ginevra 2011 la presentazione da parte della De Tomaso del crossover SLS. Il modello fa parte della strategia organizzata da parte della casa automobilistica nel tentativo di tornare a puntare sui mercati internazionali, cui acronimo provvisorio (che per ovvie questioni di conflitti verrà cambiato) significa Sport Luxury Sedan, e il debutto è previsto per il prossimo anno.

Assemblato negli impianti ex-Pininfarina di Grugliasco (Torino), ci si aspettano dal modello volumi pari a circa 3000 unità l’anno. A Grugliasco gli oltre 9oo impiegati presenti non lavoreranno comunque solo alle operazioni di assemblaggio, ma anche a quelle di verniciatura. Il progetto di rilancio prevede complessivamente un investimento pari a 116 milioni di euro, e vedrà, dopo il lancio del crossover, anche l’arrivo di una berlina di prestigio e di una coupé negli anni futuri.

Per la berlina si prevede una produzione pari alla SLS, con circa 3000 esemplari all’anno, mentre per la coupè la pianificazione prevista è di un ciclo di assemblaggi annuali pari a 2000 unità circa ogni dodici mesi.

Giovanni Ferlazzo