Kia rinnova la Sorento

nuovakiasorento12E’ il cavallo di battaglia della Kia. Dal 2002 sono stati veduti 900.000 esemplari. Stiamo parlando della Kia Sorento, il SUV coreano apprezzato da molti, soprattutto per il suo design. Ma è anche arrivato il momento di rinnovarsi e dunque è stata preparata la seconda generazione con telaio monoscocca, nuove sospensione per maggior comfort e guidabilità, scelta di due o quattro ruote motrici, ma soprattutto nuovi motori Euro 5, tra cui l’EcoSUV a GPL.

[ad]

Rispetto alla precedente versione, la nuova Sorento è più lunga di 95 millimetri, più larga di 35 e più bassa di 15. Anche il passo viene accorciato, ma si tratta di soli 5 millimetri. Tutto questo favorisce l’abitabilità interna, migliorando il comfort dei passeggeri. Il parabrezza è più inclinato e permette di offrire un’ottima visibilità. L’ambiente interno è curato in tutti i suoi particolari, che oltre ad offrire un ottimo livello di design propone molte soluzioni pratiche. Ad esempio c’è il climatizzatore bi-zona, così ognuno può regolarsi la temperatura ottimale.kia_sorento

Il bagagliaio parte da una capienza di 531 litri, che facilmente diventano 1500 abbattendo i sedili posteriori. Nella versione a sette posti (disponibile solo per la versione diesel) resta comunque un valido spazio di 111 litri.

La novità principale riguarda i motori. La Sorento sarà dotata di un modernissimo turbodiesel di 2,2 litri, capace di arrivare ad una potenza di 197 cavalli, ottenendo comunque l’omologazione Euro 5 grazie alle basse emissioni. E’ disponibile sia il cambio manuale che automatico, entrambi a sei marce. Per chi invece preferisce salvaguardare ulteriormente l’ambiente (e anche il portafogli) ha a disposizione la versione EcoSUV, con doppia alimentazione benzina-GPL. Si tratta di u motore da 2,4 litri che riesce ad erogare una potenza pari a 174 cavalli.kia_sorento_interni

Kia Sorento offre inoltre la possibilità di scelta di due o quattro ruote motrici. L’utente si sentirà quindi libero di scegliere quale versione acquistare; visto che non tutti i possessori di SUV sono appassionati dello sterrato l’acquirente può sentirsi libero di scegliere la versione a due ruote motrici, più che sufficiente per l’uso su strade asfaltate.

About Redazione 292 Articoli
Articoli scritti a più mani dalla redazione di Motoeauto.eu