Kia, richiamate la Cee’d e la Picanto

Ancora richiami! Torneranno presto nelle officine autorizzate, molte vetture dell’azienda automobilistica coreana della Kia. Infatti la Kia ha spiegato che ci sono de problemi per la Kia Picanto e la Kia Cee’d. Per la prima volta il richiamo è stato ufficializzato essere solo per l’Europa, dunque è molto probabile che stavolta gli automobilisti italiani possano essere coinvolti. Non sono state rese note dalla casa coreana le modalità di richiamo delle vetture, probabilmente verranno comunicate nei prossimi giorni. E’ stato spiegato il perchè di questo allarme, che coinvolge circa 67.500 vetture. Si tratta delle Kia Cee’d vendute dal 1 aprile 2009 al 30 marzo 2009: in totale queste vetture sono circa 56.000, di cui almeno 3.700 sono state vendute in Italia. I coreani hanno riscontrato in queste Kia Cee’d un problema all’impianto frenante: infatti pare molto probabile che a queste vetture verranno sostituite le pompe dei freni, nonostante la casa coreana abbia fatto sapere che nessun incidente sia stato riscontrato, causato da questa disfunzione. Altro problema per la Kia Picanto. La vettura è stata venduta anche in Italia, si parla di 11.500 Kia Picanto vendute in Europa, di cui almeno il 10% sia stato venduto in Italia. Qui il problema riguarda l’alimentazione: infatti pare che un tubo possa causare la perdita di carburante. Come spiega la Kia – e come tutte le case automobilistiche si affrettano a dire – si tratta solamente di un richiamo precauzionale, dato che nessun incidente, causato da questi problemi, è stato riscontrato. Per chi fosse in possesso di una di queste vetture, può recarsi sul sito della Kia, dove una apposita sezione RICHIAMI, vi permetterà di sapere se la vostra vettura è interessata, scrivendo il codice del telaio (17 cifre).

Pietro Gugliotta