Istat, in due anni quadruplicano immatricolazioni Euro4

Sebbene ci sia la sensazione che il mercato dell’auto sia in crisi, i dati dell’Istat non smentiscono questa tesi, ma in ogni caso riescono a trovare un lato positivo. Infatti come comunica l’Istituto nazionale di Statistica, nel suo “Rapporto Annuale 2009“, c’è stato un netto cambiamento nelle vetture acquistate dagli italiani. Infatti adesso le vetture che vengono acquistate sono Euro4, un miglioramento ecologico che fa bene al mercato dell’auto ma sopratutto all’ambiente. I dati rivelano come nel 2008 – facendo un raffronto con l’anno 2006 – le vetture Euro4 vendute in Italia siano quadruplicate. Dunque un netto aumento per le vetture Euro4 che in parallelo corrisponde ad una diminuzione delle vetture che vengono considerate “inquinanti”: infatti l’Istat segnala il calo del parco auto delle vetture Euro 0, Euro 1 ed Euro 2. Ciò è dovuto alle iniziative di molte aziende che hanno approfittato degli incentivi statali per vendere vetture Euro 4, con la possibilità di rottamare delle vecchie vetture, come quelle Euro 0,1,2. Gli incentivi hanno portato aria fresca per le aziende costruttrici che hanno venduto auto in Italia, ma col termine degli incentivi i dati di vendita delle vetture sono tornati a scendere. Secondo l’Istat, nel 2008 le auto Euro 4 erano 173 ogni 1000 abitanti, dato aumentato quattro volte se prendiamo in considerazione quello degli anni 2005 e 2006. Fra le altre statistiche dell’Istat, segnaliamo infine quella sul trasporto pubblico: nel triennio 2005-2008 l’uso dei mezzi pubblici è aumentato del 9,7%, considerando i comuni che sono capoluogo di provincia.

Pietro Gugliotta