Incentivi, nel 2011 sconti per impianti GPL e metano?

Nelle ultime ore arrivano numerose voci e rumors su un possibile cambio di strategia del Governo: potrebbero arrivare degli incentivi al mondo dell’auto, ma solo per la diffusione degli impianti GPL o Metano. Ieri a Firenze si è tenuto un incontro fra gli operatori del mondo dei combustibili gassosi ed il consorzio Ecogas: l’idea principale era quella di pianificare una nuova strategia da proporre al Governo, per aumentare la diffusione delle auto alimentate a metano o GPL. Oltre la possibilità di avviare una nuova campagna di incentivi, le associazioni che si sono riunite ieri a Firenze, chiedono un miglioramento della rete di distribuzione dei carburanti gassosi. Infatti molte zone d’Italia restano scoperte da impianti di rifornimento, o comunque offrono ben poche alternative, così come servirebbe una rete d’assistenza più capillare. Tutte queste tematiche sono state affrontate nell’incontro di ieri, dove è stata fatta una analisi ben precisa anche sui numeri delle auto a gas in Italia, cifra che si aggira intorno ai 2.4 milioni di veicoli. Numeri che meriterebbero maggiore considerazione e che potrebbero essere sicuramente aumentati con una politica d’incentivo forte. In ogni caso ci si aspetta una flessione della vendita di queste vetture, perchè i dati del 2010 sono fortemente condizionati dagli incentivi statali che hanno aiutato l’espansione del mercato dei veicoli alimentati a gas.

Pietro Gugliotta