Il 12% degli italiani vorrebbe una nuova auto

Sono in tanti gli italiani che vorrebbero cambiare la propria vettura: il 12% per la precisione, secondo lo studio redatto dalla Doxa. Il desiderio di cambiare auto è da sempre uno dei più presenti nella testa degli italiani, ma è chiaro che non è sempre accompagnato dalla possibilità economica, vera e propria discriminante. Se proviamo a quantificare, gli italiani che vorrebbero acquistare una vettura nuova entro la fine del 2011, sono circa 6.2 milioni di persone, un numero altissimo che potrebbe far ripartire alla grande il mercato dell’auto. Ed in caso di incentivi statali sull’acquisto di una nuova vettura? Il numero aumenta salendo al 21%, dunque un automobilista su 5 in caso di incentivi statali potrebbe decidere di cambiare la propria vettura. Sono numeri molto alti, che fanno capire come il settore dell’auto stia pagando più di molti altri la crisi economica che attraversa tutta l’Italia. “Ci vogliono però interventi mirati da parte delle istituzioni” spiega l’amministratore delegato Giada Michetti. L’Unrae, l’unione dei costruttori esteri in Italia, ha rivisto le proprie stime sul numero totale delle vetture vendute in Italia nel 2011: secondo l’Unrae saranno pari a 1.810.000 unità, contro le previsioni di Promotor, che afferma che non verrà superata quota 1.775.000. Staremo a vedere quali saranno le stime più attendibili.

Pietro Gugliotta