Germania: benzina venduta a dieci euro al litro

Nel caos dei prezzi per il carburante degli ultimi tempi può davvero succedere di tutto. Anche che un litro di benzina venga venduto al roboante costo di dieci euro.

È successo nella città di Filderstadt, vicino a Stoccarda, in Germania durante il lunedì di Pasquetta. Un distributore di benzina ha infatti venduto il combustibile all’incredible prezzo di 9,99 euro al litro per far fronte, come riporta il quotidiano locale The Local, alla carenza di carburante nel paese tedesco.

Il traffico delle festività pasquali ha infatti provocato uno stop nei rifornimenti di benzina di alcuni distributori della zona nel pomeriggio di pasquetta, che si sono trovati così costretti a rivendere la rimanenze a prezzi decisamente poco popolari. I clienti, nonostante i cartelli di avvertimento posti sulle pompe, si sono trovati così a fare benzine affrontando una terribile sorpresa quando c’era da pagare il conto. In media sono stati pagati 200 euro per un semplice pieno alle proprie automobili, e nonostante la furia, gli automobilisti si sono trovati a dover pagare la cifra per non incorrere in problemi legali con le stazioni.

Rainer Hillgärtner, portavoce del Club Auto Europa, ha fatto sapere che l’Ispettorato ha subito fatto partire le indagini sugli aumenti dei prezzi nel Paese e sui costi esorbitanti presso la pompa di Filderstadt.

Giovanni Ferlazzo