Fiat, presto richiamo per la Panda 1.2 GPL

Non si fermano i problemi per le vetture immesse sul mercato. E’ ancora la volta della Fiat, che dopo alcuni richiami vari, ha comunicato che verranno richiamate le Panda 1.2 Gpl. Infatti la vettura in questione risulta avere un problema alle tubazioni del riscaldamento del riduttore di pressioni del Gpl. Problema non da poco, che potrebbe riguardare – anche se una stima precisa non è stata fatta – le vetture prodotte dal dicembre 2008 a quelle prodotte nel febbraio 2010. In poche parole, la Fiat ha riscontrato un problema durante l‘installazione dell’impianto GPL: infatti durante questa installazione, pare che non sia stata rimossa una staffa metallica. Questa staffa potrebbe interferire con la tubazione dell’impianto GPL, potrebbe causare infatti il logoramento e la rottura di queste tubature. Il richiamo è a livello precauzionale, dato che non sono stati segnalati incidenti o problemi a questo tipo di vetture. Chiunque avesse una Fiat Panda 1.2 GPL con il numero di telaio, compreso fra ZFA16900001323413 e ZFA16900001645794 deve rivolgersi ad un centro Fiat. La casa torinese ha comunque assicurato che tutti i proprietari interessati, riceveranno in breve tempo, una lettera raccomandata che avviserà di questo problema, spiegando la natura della disfunzione. E’ stato anche attivato un numero verde, 800-3428000, per tutti coloro che vorrebbero avere maggiori informazioni. In ogni caso, se volete avere informazioni, oltre all’uso del numero verde, potreste recarvi nei centri Fiat per conoscere nel dettaglio il vostro caso.

Pietro Gugliotta