Fiat 500, nel 2012 la Chrysler produrrà la versione elettrica

La Fiat cura l’ambiente e ha deciso di iniziare la produzione in America, della nuova Fiat 500 elettrica. La vetturà sarà prodotta negli stabilimenti americani della Chrysler e le prime vetture dovrebbero essere pronte nel 2012. La produzione di vetture ecologiche era uno dei punti salienti dell’alleanza fra i due colossi, sancita già nel Salone dell’Auto di Detroit, quando proprio la 500 elettrica fu presentata agli americani.

[ad]

In quel caso si trattava solo di un prototipo, adesso dopo approfonditi studi in America, gli stabilimenti Chrysler sono pronti a sfornare questa nuova vettura.
E proprio alla Chrysler è stata destinata una parte dei fondi che il Governo Americano, sta destinando al rilancio dello sviluppo delle auto ad energia pulita, circa 35 milioni di euro, che serviranno per eseguire alcuni test.
Scott Kunselman, senior vice presidente engineering di Chrylser, si è detto entusiasta di questo accordo: “L’alleanza con Fiat presenta nuove opportunità per unire la conoscenza ingegneristica di Chrysler con nuove piattaforme. La Fiat 500 EV è un notevole esempio dei nostri sforzi”.

Le caratteristiche estetiche resteranno molto simili all’attuale Fiat 500, anzi con un avvicinamento alla versione Abarth, dunque peso e dimensioni resteranno contenuti. Per caricare interamente la vettura, sarà necessario disporre di una normale presa elettrica, e la ricarica durerà quasi 10 ore. In caso si disponga di una presa elettrica ad alto voltaggio, il tempo di ricarica diminuirebbe drasticamente, arrivando anche a 4 ore.

Chrysler