F1, Vettel rinnova con la Red Bull fino al 2014

Ferrari? Maranello? Macché, in Red Bull fino al 2014. Sebastian Vettel, il tedesco campione del mondo in carica, ha infatti rinnovato il contratto con la scuderia che lo scorso anno gli ha permesso di coronare il sogno di vincere il mondiale di Formula 1, mettendo così da parte le voci che lo volevano in Ferrari prima del previsto.

Per la “rossa” c’è tempo ovviamente. Vettel è giovane e può tranquillamente ripercorrere le tappe del ben noto Michael Schumacher, del quale lo stesso Vettel è considerato il suo erede. “La ragione per cui ho prolungato con la Red Bull è che mi trovo benissimo qui.“, afferma il giovane talento sul proprio sito ufficiale. “Sono orgoglioso di far parte della squadra, fiero di quello che abbiamo raggiunto finora e di quello che potremo ottenere in futuro. Non è un gran segreto il fatto che ogni pilota vuole sempre guidare la monoposto più veloce perché si vuole sempre vincere. Si cerca sempre il pacchetto migliore. Alla Red Bull adesso sto veramente benissimo“.

Il nuovo contratto dovrebbe garantirgli dai 10 ai 12 milioni a stagione, con il team anglo-austriaco che esprime ovviamente il proprio entusiasmo per il raggiungimento dell’accordo.

Giovanni Ferlazzo