Carburanti, sconti il weekend per Eni, Esso e Q8

Potremmo definirla una guerra degli sconti quella che è partita lo scorso fine settimana in Italia. Eni aveva annunciato la riduzione dei prezzi dei carburanti, ogni fine settimana fino a settembre, per un costo molto contenuto, con la benzina che scendeva a quota 1.60 euro al litro, mentre il diesel a quota 1.50 euro al litro. Una pratica di costo molto aggressiva, che ha permesso, anche grazie alla massiccia pubblicità, di avere un grande successo: sono state rilevate code negli impianti che aderivano all’iniziativa. La campagna di sconto era attiva dalle 13 del sabato fino alle 24 di domenica, andrà avanti ancora per diversi fine settimana. Pronta la risposta di Q8 ed Esso: Q8 ha comunicato che negli impianti convenzionati con la promozione, era possibile trovare la benzina a 1.595 euro al litro ed il gasolio a 1.495 euro al litro, dunque con cinque millesimi di euro in meno rispetto ad Eni. Anche Esso, per rispondere agli sconti di Q8 ed Eni, ha deciso di adottare una campagna di sconto: -21 cent euro/litro rispetto al prezzo provinciale consigliato servito. Tutti questi sconti sono rimasti attivi dal sabato fino alla mezzanotte di domenica, con alcune eccezioni che hanno visto lo sconto prolungarsi fino alle prime ore del lunedi. Resta da dire una cosa: in una “guerra” di prezzi, questa volta a guadagnarci è senza dubbio l’utente, che ha potuto fare il pieno alla propria autovettura, con un prezzo assolutamente conveniente, rispetto alle quotazioni classiche.