Carburante, è di nuovo raffica d’aumenti

carburanteNeanche il tempo di goderci questi ribassi delle ultime settimane che le compagnie petrolifere hanno riportato su i prezzi di diesel e benzina. L’annuncio è del Quotidiano Energetico, che nei giorni scorsi ha confermato l’aumento dei prezzi di benzina e diesel, aumenti che sono stati apportati sui listini di tutte le principali compagnie petrolifere. Dopo i primi aumenti di Eni, Esso e TotalErg, anche le altre compagnie si sono allineate sui prezzi dei rivali. Adesso i listini prezzi vedono aumenti di due cent al litro (sia per benzina che diesel) per Tamoil ed Eni, 1 cent al litro per Total Erg, mentre Esso fa segnare un aumento di 1.5 cent per la verde e di un solo cent per il diesel; aumenti più importanti per Q8, + 3 cent al litro su entrambi i carburanti, e per le aziende IP e Shell, che aumentano i propri listi di 2.5 cent di euro al litro per entrambi i carburanti. L’aumento è dovuto al paralleloaumento del costo dei prodotti petroliferi sui mercati internazionali, aumento che è immediatamente corrisposto ad una crescita del prezzo alla pompa per entrambi i carburanti. I listini prezzi così si gonfiano e tornano sui livelli di alcuni mesi fa: la benzina (in modalità servito) oscilla intorno all’1,59 euro al litro, mentre il diesel, sempre in modalità servito, si aggira intorno all’1.54 euro al litro.