BMW M3 CRT, 67 esemplari a partire da 130.000 euro

In occasione della BMW M Fest, un evento organizzato dalla casa automobilistica tedesca conclusosi con la 24 Ore del Nurburgring, nell’anello di 21 km del circuito del Nordschleife, è stata presentata una nuova vettura. E’ una serie speciale, una edizione limitata solo in 67 esemplari: si tratta della nuova BMW M3 CRT. Non è altro che la M3 Berlina, ammodernata con un propulsore nuovo, quello della BMW M3 CRT, con una carrozzeria ultra leggera grazie all’utilizzo di nuovi materiali leggerissimi. E già dal nome possiamo intuire quest’ultima modifica: infatti l’acronimo CRT sta per Carbon Racing Technology, con numerose parti realizzate in fibra di carbonio, sia della carrozzeria che dell’abitacolo. La vettura è stata realizzata non solo con parti in carbonio, ma anche in titanio (come i quattro terminali di scarico) ed in alluminio (vedi i cerchi in lega da 19″ pollici), per un risparmio totale di 45 kg, rispetto alla versione berlina. Ma l’altra modifica ancora più importante è quella del propulsore: si tratta di un motore V8, potenziato di 30 CV rispetto alla versione di serie, dunque con una potenza definitiva di 450 CV, con 440 Nm di coppia massima. Il cambio è dual-clutch a 7 rapporti, per quanto riguarda i termini tecnici la vettura ha una accelerazione da 0-100 km/h in 4.4 secondi, con una velocità massima di 290 km/h. In Europa arriverrano solo 67 esemplari della BMW M3 CRT, che avranno un prezzo di listino pari a 130.000 euro.

Pietro Gugliotta