Autostrade, dal 1 gennaio aumentano le tariffe

L’Anas ha reso noto che da pochissimi giorni, con l’arrivo del nuovo anno 2011, sono in vigore delle nuove tariffe autostradali. L’ente ha spiegato che i rincari riguardando praticamente tutta la rete autostradale, con alcune eccezioni, e che il rincaro sarà in media pari al 3.3%, con picchi superiori al 18%. Il protocollo che ha visto l’approvazione di questi aumenti è stato ratificato sia dal ministro dell’Economia che dal ministro delle Infrastrutture, secondo i decreti previsti dalla normativa in vigore. L’Anas ha inoltre comunicato le modifiche sull’integrazione del canone annuo: “la misura dell’integrazione del canone annuo di concessione corrisposta direttamente all’Anas, è integrata di un importo, calcolato sulla percorrenza chilometrica, pari a 2 millesimi di euro a chilometro per le classi di pedaggio A e B e a 6 millesimi di euro a chilometro per le classi di pedaggio 3,4 e 5”. Ecco nel dettaglio tutti gli aumenti delle tariffe autostradali Anas:

Asti-Cuneo S.p.A. 0,00%;
Ativa S.p.A. 6,86%;
Autostrade per l’Italia S.p.A. 1,92%;
Autostrada del Brennero S.p.A. 1,39%;
Autovie Venete S.p.A. 13,58%;
Brescia-Padova S.p.A. 7,08%;
Consorzio Autostrade Siciliane 0,00%;
CAV S.p.A. (A4 Venezia Padova, Tangenziale Ovest di Mestre e Raccordo con aeroporto Marco Polo -1,00%; Passante di Mestre -1,18%);
Centropadane S.p.A. 0,80%;
CISA S.p.A. 6,13%;
Fiori S.p.A. 4,70%;
Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. 1,53%;
Tangenziale di Napoli S.p.A. 3,80%;
RAV S.p.A. 14,15%;
SALT S.p.A. 4,76%;
SAT S.p.A. 4,08%;
Autostrade Meridionali (SAM) S.p.A. -6,56%;
SATAP Tronco A4 S.p.A. (Novara Est-Milano 12,95%; Torino-Novara Est 12,38%);
SATAP Tronco A21 S.p.A 9,83%;
SAV S.p.A. 18,95%;
SITAF S.p.A. (Barriera di Bruere 3,31%; Barriera di Avigliana 5,50%; Barriera di Salbertrand 5,00%);
Torino-Savona S.p.A. 0,63%;
Strada dei Parchi S.p.A. (Roma-Pescara e Roma-L’Aquila) 8,14%.

Pietro Gugliotta