Ancona è la capitale delle auto a metano

E’ stata stilata una classifica dell’Osservatorio Metanauto su dati Ispra e ACI, che calcola la percentuale di veicoli a metano sul totale del parco circolante in Italia. La classifica riporta la quantità in percentuale di vetture a metano nelle varie città italiane. Ancona si è dimostrata la città maggiormente attiva in questo campo, con il 7.5% di auto a metano. Al secondo posto Parma (6.9%), seguono Bologna (4.7%), Modena (4.4%). Foggia è la prima cittè del sud con il 4.3% di auto a metano. Maglia nera per la Sicilia: infatti i principali tre capoluoghi di provincia siciliani, Catania, Palermo e Messina hanno rispettivamente lo 0.2% di auto a metano nella cittadina etnea, mentre per le altre due località, la percentuale è solo dello 0.1%. Male anche le grandi città: Roma e Milano infatti hanno solo lo 0.3% di auto alimentate a metano. Ecco la classifica completa della percentuale di autovetture a metano nelle varie città d’Italia:
Ancona 7,5%
Parma 6,9%
Bologna 4,7%
Modena 4,4%
Foggia 4,3%
Verona 3,6%
Perugia 2,6%
Campobasso 2,6%
Padova 1,6%
Brescia 1,4%
Prato 1,4%
Bari 1,4%
Firenze 1,2%
Livorno 1,2%
Torino 0,9%
Venezia 0,9%
Pescara 0,9%
Bolzano 0,7%
Trento 0,6%
Monza 0,5%
Genova 0,5%
Napoli 0,5%
Taranto 0,4%
Potenza 0,4%
Milano 0,3%
Roma 0,3%
Udine 0,2%
Catania 0,2%
Palermo 0,1%
Messina 0,1%

Dante Natali, capo dell’Osservatorio Metanauto e presidente di Federmetano, ha così commentato i dati della classifica. “Le prime città di questa classifica sono tutte del centro-nord Italia, area in cui storicamente è più diffuso l’utilizzo del metano per autotrazione. La presenza di una città del meridione come Foggia in una posizione così alta di questa graduatoria, però, segnala come l’uso del metano si stia diffondendo anche oltre il suo tradizionale bacino d’utenza”.

Pietro Gugliotta